Lo strabismo di Venere

Dibattiti - Edizione 2019

Guarda il video

  • 30/03/2019, ore 21:00
  • Nuvola Lavazza La Centrale
  • Carla Signoris, Isabella Ragonese, Maura Misiti, Serena Dandini

Dall’ironia de La TV delle ragazze alle protagoniste de Il catalogo delle donne valorose, immagini, racconti, suggestioni sul faticoso percorso verso l’uguaglianza di genere nel nostro Paese. Un dialogo a quattro per illuminare quella che un tempo veniva definita “l’altra metà del cielo” ripartendo dall’esempio di giornaliste, scrittrici, scienziate, attrici, cantanti, attiviste: donne coraggiose che hanno fatto la storia pur restando nell’ombra.

Lotta alla ‘ndrangheta. La rivoluzione è donna

Dibattiti - Edizione 2015

Guarda il video

  • 28/03/2015, ore 15:00
  • Circolo dei Lettori Sala Grande
  • Manuela Mareso, Marika Demaria, Nando Dalla Chiesa

Lea Garofalo e Maria Stefanelli, due testimoni di giustizia, due madri che hanno detto no alla ‘ndrangheta per salvare le loro figlie da un destino altrimenti segnato, fatto di violenze, silenzi e abusi. Storie di donne che hanno vissuto sulla propria pelle i soprusi della mafia e la cecità delle istituzioni e che hanno detto basta, liberandosi dal vincolo familiare e scegliendo la vita segregata, ma al tempo stesso libera, di testimone di giustizia.

L’amore ci vede benissimo

Da vedere - Edizione 2019

Guarda il video

  • 28/03/2019, ore 21:00
  • Circolo dei Lettori Sala Grande
  • Claudio Rossi Marcelli, Giziana Vetrano, Irene Dionisio, Simone Alliva

Il coming out può assumere grande rilievo come motore di cambiamento sociale. Che a farlo siano giovanissimi o persone anziane, personaggi famosi e non, dichiarare il proprio orientamento sessuale  è sempre un atto dal valore altamente politico e, proprio per questo, chi lo compie va incontro, talvolta, a grandi difficoltà. Ma è la visibilità delle persone lgbtqi, prima ancora della politica strettamente intesa, che continua ad accompagnare la società verso una maggiore accoglienza delle diversità.

Passaggi d’esistenza

Dialoghi - Edizione 2015

Guarda il video

  • 28/03/2015, ore 10:00
  • Circolo dei Lettori Sala Grande
  • Adele Cambria, Cristina Bracchi, Valeria Parrella

Narrare, narrarsi e lasciarsi raccontare sono pratiche di relazione. La scrittura è un mettersi in gioco che assume valore civile, perché crea immaginario e percorsi che mettono in relazione il piano soggettivo con quello collettivo. Un dialogo sulla letteratura inquadrato nel passaggio fra rappresentazione e realtà, per riflettere attorno all’interazione tra passaggi soggettivi e collettivi, affrontati dalla prospettiva della differenza sessuale e dei femminismi, per comprendere e delineare genealogie nel perimetro della storia nazionale, da oggi al recente passato.

Passaggi d’età, passaggi di genere

Dibattiti - Edizione 2015

Guarda il video

  • 28/03/2015, ore 12:00
  • Circolo dei Lettori Sala Grande
  • Luisa Passerini, Luisa Ricaldone, Massimo Prearo, Massimo Recalcati

Nelle società contemporanee i passaggi d’età e gli intrecci fra età e genere non sono più regolati da consuetudini e riti come accadeva in passato, quando il riconoscimento della transizione era ufficializzato di fronte alla comunità. Tuttavia ci sono valenze che vengono attribuite socialmente alle diverse età, delle quali è cambiata la definizione e si sono spostati i confini cronologici. Una riflessione su questi mutamenti e sulle implicazioni che possono avere per la partecipazione democratica e per lo stesso significato di democrazia nello spazio tra pubblico e privato.

Piratpartiet, i partiti politici e il web

D'autore - Edizione 2011

Guarda il video

  • 17/04/2011, ore 16:30
  • Teatro Carignano
  • Amelia Andersdotter, Anna Masera

Uno degli obiettivi del Piratpartiet (Partito Pirata) in Svezia è quello di cambiare le leggi sul copyright. Amelia Andersdotter, una delle più giovani eurodeputate e membro del partito racconta la nascita, lo sviluppo e gli obiettivi del Piratpartiet, soffermandosi sul ruolo di internet e delle telecomunicazioni nella nostra società. Perché gli Stati membri dell’Unione Europea hanno difficoltà ad applicare le normative a riguardo?