Processo alla videopolitica

D'autore - Edizione 2011

Guarda il video

  • 15/04/2011, ore 21:30
  • Teatro Carignano
  • Edoardo Novelli, Giovanni Floris

Qual è stato l’impatto della televisione sulla politica? Ne ha modificato logiche e linguaggio, rendendola uno spettacolo, o si è limitata a rappresentarne i cambiamenti avvenuti al di fuori del tubo catodico? Un processo alla “telepolitica” con precisi capi di imputazione e il giornalista televisivo Giovanni Floris nel ruolo di avvocato difensore, secondo il quale la tv non è responsabile della crisi della politica democratica, ma specchio del degrado civile e culturale del Paese, ulteriormente aggravato dal regime di duopolio Rai-Mediaset.

Quale democrazia senza uguaglianza delle risorse?

Discorsi della Biennale - Edizione 2009

Guarda il video

  • 23/04/2009, ore 18:30
  • Teatro Carignano
  • Alain Touraine, Andrea Giorgis, Cesare Martinetti, Franco Sbarberi

La globalizzazione ha fatto sì che le decisioni di natura economica si situassero a un livello più alto rispetto alla politica, alla cultura e alla morale; oggi l’economia è internazionale e non esiste nessun potere – politico, culturale o morale – che abbia effetto sulle dinamiche economiche. Come possiamo opporci a un potere economico globalizzato?

Quello che non emerge: una cultura politica

Dialoghi - Edizione 2017

Guarda il video

  • 01/04/2017, ore 10:00
  • Circolo dei Lettori Sala Grande
  • Gabriele Magrin, Gianfranco Pasquino, Valeria Ottonelli

Esaurite le ideologie e affondate le culture politiche, cancellato il “secolo socialdemocratico”, in sofferenza persino il neo-liberismo, a contendersi il campo sono rimasti l’antipolitica, il populismo e i fondamentalismi. Chi pensa che i diritti e i doveri da soli non bastino per nessuna (vecchia e) nuova cultura politica deve chiedersi dove e come potranno nascere nuove culture politiche competitive che diano risposte al governo dell’economia, all’ammodernamento del welfare e alle diseguaglianze.

Riti di passaggio

D'autore - Edizione 2015

Guarda il video

  • 27/03/2015, ore 11:00
  • Teatro Gobetti
  • Fiorenza Gamba, Marco Aime, Sandro Cattacin

L’incertezza del mondo contemporaneo ha trasformato i riti di passaggio in passaggi rituali, sempre più legati a scelte personalizzate e condivise all’interno di un gruppo “di pari”, che si realizzano in tempi e luoghi insoliti rispetto ai riti di passaggio tradizionali. Una tendenza accentuata dalla dinamica della mobilità/appartenenza delle nostre identità, che produce uno spazio rituale ibrido, contraddittorio e complesso. Eppure, ancora fondamentale per l’individuo.

Spirito e pratica della democrazia deliberativa

Dibattiti - Edizione 2009

Guarda il video

  • 23/04/2009, ore 16:00
  • Teatro Carignano
  • Giancarlo Bosetti, Giuliano Amato, John Gastil, Jon Elster

L’obiettivo della democrazia deliberativa è coinvolgere i cittadini nella discussione di questioni sulle quali si dovrà decidere. È sempre vero che i processi deliberativi permettono ai cittadini di sentirsi parte attiva del processo decisionale, di esprimere la propria opinione e, di conseguenza, di interessarsi di più alle questioni collettive?

Station to station. Fra letteratura e videogioco

Dibattiti - Edizione 2015

Guarda il video

  • 27/03/2015, ore 21:00
  • Cavallerizza Reale
  • Dmitry Glukhovsky, Federico Ercole, Tullio Avoledo

La narrazione transmediale scavalca i confini fra i media proponendo un’esperienza fruitiva articolata. I “mondi transmediali” includono anche il videogioco, che rappresenta uno dei supporti in cui maggiormente il genere fantastico trova espressione e sviluppo. Da un romanzo di successo – METRO 2033 di Dmitry Glukhovsky – alla sua evoluzione in nuove forme narrative realizzate da altri autori, passando di mano in mano e di media in media, fino al videogioco.