I grandi discorsi dell’utopia

Dixit - Edizione 2013

Guarda il video

  • 14/04/2013, ore 21:00
  • Teatro Carignano
  • Maurizio Braccialarghe, Stefano Benni

Stefano Benni, attraverso una selezione di testi letterari e cinematografici, spiega il concetto di utopia partendo dalle sue diverse declinazioni, fra cui l’amore, la morte, la fantasia, l’ironia e la religione.

Idee sulle idee

Discorsi della Biennale - Edizione 2013

Guarda il video

  • 11/04/2013, ore
  • Teatro Carignano
  • Gustavo Zagrebelsky

Il governante è chiamato semplecimente a risolvere “tecnicamente” problemi o a progettare cambiamenti, anche mettendo in discussione le condizioni date? Questa è la domanda politica fondamentale attorno alla quale Gustavo Zagrebelsky sviluppa il suo discorso inaugurale della Biennale 2013. Partendo da una classificazione tipologica delle idee, Zagrebelsky si chiede che natura abbiano le idee propriamente politiche, distinguendole dalla visione “impolitica” imperante nella nostra epoca: il dominio dei mercati globalizzati. Una riflessione fra politica e filosofia che rappresenta, in sĂ©, un elogio del pensare quale componente indispensabile di  una vita felice.

Il romanzo del cambiamento – Haruki Murakami: l’uccello che girava le viti del mondo

Dixit - Edizione 2015

Guarda il video

  • 29/03/2015, ore 17:00
  • Circolo dei Lettori Sala grande
  • Gregorio Botta

Nella speciale sezione del programma dedicata ai grandi romanzi che hanno segnato le generazioni, il racconto di una realtà a metà fra sogno e introspezione, nella quale è difficile distinguere ciò che è reale da ciò che non lo è: i personaggi sembrano usciti dalla fantasia di un cantastorie, con l’ambientazione e i luoghi a tratti vividi, a tratti evanescenti.

Il romanzo del cambiamento. Gabriel García Márquez, Cent’anni di solitudine

Dixit - Edizione 2015

Guarda il video

  • 28/03/2015, ore 17:00
  • Circolo dei Lettori Sala grande
  • Ernesto Franco, Fausto Paravidino

Nella speciale sezione del programma dedicata ai grandi romanzi che hanno segnato le generazioni, una riflessione sull’amore, la morte, la violenza e la solitudine a partire dai cent’anni di vicende che coinvolgono una famiglia e un paese sperduto nel nulla. La parabola dei Buendìa segue quella della solitudine e della sconfitta scritte nel destino di Macondo.

Il romanzo del cambiamento. Oltre la linea d’ombra. Diventare adulti

Dixit - Edizione 2015

Guarda il video

  • 26/03/2015, ore 17:00
  • Circolo dei Lettori Sala grande
  • Paolo Giordano

L’adolescenza è il momento decisivo nel processo di formazione di un individuo. Ma poi s’incontra un intervallo successivo della vita e si scopre che il distacco da una certa idea di noi stessi non è ancora completo. Conrad lo chiama la “seconda gioventù”. Nella speciale sezione del programma dedicata ai grandi romanzi che hanno segnato le generazioni, una riflessione sulle tempeste che si possono incontrare avvicinandosi ai trent’anni, attraverso le parole degli scrittori che hanno meglio descritto il passaggio della linea d’ombra.